CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA B2B
(Per i rivenditori e operatori che acquistano dal sito)

(Versione marzo 2016)

 

INDICE

Parte I

  1. Ambito di applicazione e disciplina generale
  2. Conclusione del Contratto. Comunicazioni
  3. Consegna e riserva di proprietà
  4. Prezzi e ulteriori esborsi
  5. Pagamento. Facoltà del Venditore
  6. Garanzia
  7. Reclami
  8. Esclusione e limitazione di responsabilità. Forza maggiore
  9. Obbligazioni particolari dell’Acquirente
  10. Proprietà intellettuale

Parte II

  1. Quantitativi minimi, spese di trasporto, condizioni e modalità di pagamento

 

Parte I

 

  1. Ambito di applicazione e disciplina generale

 

1.1. Ambito di applicazione. Le presenti condizioni generali di vendita (“Condizioni”) costituiscono parte integrante di tutti i contratti conclusi da Flora S.r.l. (“Flora” o “Venditore”), P. Iva IT01116710508 (dati integrali sulla carta intestata o nel footer del sito aziendale), esclusivamente per la vendita dei prodotti del proprio catalogo (“Prodotti”) al cliente non consumatore (“Acquirente”), anche attraverso il sito internet raggiungibile all’URL: http://www.flora.bio (“Sito”) e dai domini secondari ovvero dai canali social.

 

1.2. Disciplina generale e documenti contrattuali. Con prevalenza su qualsiasi altra pattuizione, ogni offerta e contratto di vendita/fornitura di Prodotti (“Contratto”) si intende regolato dalle presenti Condizioni e dal singolo ordine inviato dall’Acquirente (“Ordine”), anche mediante il Sito, se e come confermato nella conferma d’ordine del Venditore (“Conferma d’Ordine”).

 

1.3. Esclusione. È in ogni caso esclusa l’applicabilità delle eventuali condizioni generali dell’Acquirente e di ogni altra clausola o condizione che sia in contrasto con il Contratto.

 

1.4. Accettazione ed efficacia. Le presenti Condizioni sono pubblicate e rese consultabili sul Sito ovvero rese comunque conoscibili e disponibili all’Acquirente mediante comunicazione, anche elettronica. Si intendono valide ed efficaci nei rapporti tra Flora e l’Acquirente le ultime versioni delle Condizioni pubblicate sul Sito.

 

1.5. Definizioni. Le espressioni di seguito convenzionalmente indicate con la lettera maiuscola (siano esse al singolare o al plurale) hanno il rispettivo significato:

  1.       Parti: congiuntamente Flora e l’Acquirente;
  2.       Richiesta: la richiesta di registrazione inoltrata dall’Acquirente tramite il form presente nel Sito o mediante altre modalità, che viene presa in carico dal Venditore e, solo a seguito di accettazione da parte di quest’ultimo, comporta il perfezionamento della registrazione, come di seguito definita;
  3.        Registrazione: l’operazione gratuita che, a seguito dell’accettazione della Richiesta, comporta il rilascio delle credenziali di autenticazione (“Credenziali”) ad opera del Venditore e che consentono all’Acquirente di accedere all’area riservata professionale del Sito, come di seguito definita. La Registrazione ha la funzione di identificare univocamente l’Acquirente, anche per gli acquisti successivi al primo;
  4.       Area riservata professionale: area riservata all’Acquirente per ricevere informazioni e completare l’acquisto dei Prodotti;
  5.        Oneri: ulteriori oneri, rispetto al prezzo di acquisto dei Prodotti, posti a carico dell’Acquirente per l’acquisto o l’eventuale restituzione dei medesimi, quali, a titolo esemplificativo, le spese di spedizione e di restituzione (nelle quali è compreso anche l’imballaggio);
  6.         Intermediario finanziario: il soggetto convenzionato con Flora, mediante il quale può essere effettuato il pagamento del Prezzo e degli Oneri (ad esempio l’istituto di credito, il corriere, in caso di pagamento in contrassegno, ecc.);
  7.       Consegna: l’operazione di Flora che comporta la consegna dei Prodotti come da Contratto al corriere/vettore, incaricato di effettuare materialmente la spedizione e la consegna all’Acquirente.

 

1.6. Legge applicabile. Foro competente.Alle Condizioni e al Contratto è applicabile la legge italiana, con espressa esclusione della Convenzione di Vienna del 1980. Ogni controversia relativa all’interpretazione e alla validità delle Condizioni e all’esecuzione del Contratto, deve essere devoluta in via esclusiva al Foro di Pisa, salva in ogni caso la facoltà per il Venditore di agire avanti il Foro del luogo in cui l’Acquirente ha la propria sede legale.

 

  1. Conclusione del Contratto. Comunicazioni

 

2.1. Ordini. L’Acquirente può effettuare l’Ordine (i) accedendo all’Area riservata e inviando seguendo le istruzioni pubblicate sul Sito la propria richiesta di acquisto, (ii) contattando l’ufficio vendite del Venditore ai recapiti indicati sul Sito, ovvero (iii) facendo riferimento all’agente di Flora con il quale è in contatto. In ogni caso sono applicabili le Condizioni.

 

2.2. Quantitativo minimo. Il Venditore ha facoltà di non processare e comunque di non accettare Ordini non conformi al quantitativo minimo previsto nelle Condizioni (Parte II).

 

 

2.3. Comunicazioni. Le comunicazioni effettuate dal Venditore ai recapiti dell’Acquirente (anche di posta elettronica ordinaria), si considerano ricevute dall’Acquirente. L’Acquirente si impegna a comunicare tempestivamente ogni variazione dei propri recapiti.

 

2.4. Rinuncia. L’Acquirente rinuncia sin da ora a contestare la validità e l’efficacia di autorizzazioni e/o consensi e/o accettazioni di Prodotti, rilasciati al Venditore verbalmente e/o per iscritto, anche mediante l’utilizzo delle Credenziali, da propri incaricati e/o comunque dai soggetti in rapporto di dipendenza o comunque di collaborazione.

 

2.5. Apparenza imputabile. Per i Contratti conclusi tramite il Sito, l’Acquirente conviene di applicare il principio dell’apparenza imputabile agli Ordini comunque riconducibili alla propria attività e alle proprie manifestazioni di volontà e/o consenso. In forza del principio dell’apparenza imputabile l’Acquirente risponderà sempre e comunque dell’attività posta in essere mediante l’utilizzo, anche abusivo, delle Credenziali a sé riconducibili. L’Acquirente si impegna, pertanto, ad adottare ogni cautela necessaria a garantire la segretezza e il corretto utilizzo delle Credenziali. L’Acquirente è pertanto l’unico esclusivo responsabile di qualsiasi attività posta in essere mediante l’utilizzo delle predette Credenziali. In caso di sospetto uso abusivo, indebito e/o di divulgazione a terzi delle Credenziali, l’Acquirente è tenuto ad avvisare immediatamente il Venditore.

 

  1. Consegna e riserva di proprietà

 

3.1. Obbligazioni e tempi di Consegna. Flora adempie le proprie obbligazioni con la Consegna dei Prodotti oggetto del Contratto al corriere come di seguito previsto. Tutte le date comunicate, previste e/o pubblicate anche sul Sito per la consegna devono intendersi meramente indicative. Salvo che sia stata convenuta dalle Parti e oggetto di specifica approvazione scritta nella Conferma d’Ordine, la consegna con termine tassativo, il termine di consegna non è da considerarsi essenziale e in nessun caso l’Acquirente ha diritto alla cancellazione dell’Ordine né ad un qualsiasi risarcimento/indennizzo per consegna tardiva.

 

3.2. Termini di resa. Salvo diverso accordo scritto, la Consegna avviene secondo il termine di resa “Ex Works” (Incoterms 2010, Camera di Commercio Internazionale) presso il magazzino del Venditore in Lorenzana (PI), Via Karol Wojtyla 1, in orari d’ufficio. A parziale eccezione dei termini di resa Ex Works, il corriere/vettore è incaricato dal Venditore e le operazioni di carico possono essere svolte dal personale del Venditore, pur avvenendo comunque ad esclusivo rischio dell’Acquirente.

 

3.3. Riserva di proprietà. La proprietà dei Prodotti passa all’Acquirente solo in seguito al saldo integrale del prezzo della compravendita. In caso di mora dell’Acquirente, il Venditore può, senza necessità di alcuna formalità, compresa la messa in mora, riprendere possesso di tutti i Prodotti oggetto di riservato dominio ovunque essi si trovino, con riserva di ogni ulteriore opportuno rimedio per il pregiudizio subìto.

 

  1. Prezzi e ulteriori esborsi

 

4.1. Prezzo. Ad ogni Ordine si applicano i prezzi dei Prodotti vigenti al momento della Conferma d’Ordine, indicati nella scheda dei Prodotti e confermati dal Venditore nella stessa Conferma d’Ordine. Resta inteso che il listino prezzi è soggetto ad aggiornamenti e variazioni ed è esclusivamente riservato agli Acquirenti non consumatori, che si impegnano pertanto a non divulgarlo a terzi.

 

4.2. Ritardo imputabile all’Acquirente. Nel caso di ritardo nella consegna materiale dei Prodotti imputabile all’Acquirente, sono a carico esclusivo di quest’ultimo gli eventuali aumenti di prezzo verificatisi successivamente alla Conferma d’Ordine così come esborsi, oneri e spese sostenuti dal Venditore.

 

4.3. Ulteriori esborsi. Le imposte, le tasse, i tributi, le licenze, le autorizzazioni, i permessi ed ogni e qualsivoglia adempimento fiscale ed amministrativo da cui dipendano l’esportazione, l’importazione e/o la rivendita dei Prodotti devono ritenersi ad esclusivo carico dell’Acquirente ovvero svolti e/o sostenuti dal Venditore sotto l’esclusiva responsabilità dell’Acquirente ed a rischio e spese di quest’ultimo, con obbligo pertanto di rimborso anche a mezzo di compensazione.

 

  1. Pagamento. Facoltà del Venditore

 

5.1. Pagamento. Il pagamento dei Prodotti deve essere effettuato dall’Acquirente alle (i) condizioni di cui alla Parte II delle Condizioni, ovvero (ii) secondo le condizioni di volta in volta concordate per iscritto dalle Parti. Nei casi in cui è ammesso il pagamento mediante Ri.ba il Venditore ha facoltà di addebitare le relative spese, pari ad euro 3,10 per singola Ri.ba.

 

5.2. Sospensione del pagamento. In nessun caso l’Acquirente può sospendere o ritardare il pagamento dei Prodotti, compreso il caso in cui l’Acquirente sollevi qualunque reclamo in merito ai Prodotti stessi.

 

5.3. Ritardo nel pagamento. L’eventuale tolleranza del Venditore di pagamenti in ritardo non impedisce al Venditore di avvalersi dei diritti di cui al presente articolo e delle Condizioni.

 

5.4. Facoltà del Venditore. Nel caso di ritardato pagamento, il Venditore avrà facoltà di addebitare l’importo di euro 40,00 a titolo di spese forfetarie, oltre agli interessi moratori, come previsto dal Decreto Legislativo 231/2002, fatto salvo il diritto al risarcimento degli eventuali maggiori danni. In ogni caso, il Venditore ha facoltà di, in via non limitativa,

  1.     risolvere il Contratto e/o recedere dal Contratto per i Prodotti non ancora consegnati e/o condizionare l’esecuzione dell’Ordine in corso all’avvenuto saldo dell’esposizione debitoria pendente;
  2.     sospendere l’esecuzione di altri Contratti intercorsi con l’Acquirente;
  3.     annullare le condizioni di favore (sconti e/o omaggi) eventualmente concesse all’Acquirente;
  4.     dichiarare l’Acquirente decaduto dal beneficio del termine a norma dell’articolo 1186 del Codice Civile.

 

5.5. Compensazione. Il Venditore ha facoltà di operare la compensazione dei crediti nei confronti dell’Acquirente (anche in relazione a diverse forniture) con eventuali debiti nei confronti del medesimo.

 

5.6. Risoluzione del Contratto. Fatto comunque salvo il diritto del Venditore al risarcimento dei danni, il Venditore ha facoltà di risolvere il Contratto, con effetto immediato, dandone comunicazione all’Acquirente via fax (e/o via PEC), eventualmente anticipata via email, in presenza di una giusta causa di risoluzione del rapporto. Costituisce giusta causa di risoluzione immediata ogni inadempimento delle obbligazioni del Contratto di gravità tale da non consentire la prosecuzione del rapporto in un clima di fiducia, nonché le ipotesi di impossibilità sopravvenuta della prestazione. Si considerano in ogni caso giusta causa di risoluzione immediata la violazione delle obbligazioni previste dagli articoli 9, 10 delle Condizioni nonché la presenza di giustificate ragioni per ritenere che il patrimonio e le condizioni finanziarie dell’Acquirente siano tali da pregiudicare la capacità del medesimo di adempiere le obbligazioni contrattuali derivanti dalle Condizioni.

 

  1. Garanzia

 

6.1. Garanzia. Il Venditore garantisce che i Prodotti, il loro imballaggio, le etichette apposte sui medesimi e la loro conservazione alla corretta temperatura, al momento della consegna, sono conformi alle normative ed agli standard sanitari, tecnici e di sicurezza applicabili ai sensi del diritto nazionale italiano e del diritto dell’Unione Europea. Il Venditore garantisce che i Prodotti sono esenti da vizi e/o difetti nella preparazione e nei componenti per un periodo di sei mesi dalla data di consegna, con espressa esclusione di qualsivoglia garanzia in relazione a vizi e/o difetti e/o non conformità che possano manifestarsi in relazione e a causa del trasporto, di un uso improprio o di una conservazione inadeguata o comunque negligente, imprudente e imperita, in rapporto alla natura e alle caratteristiche dei Prodotti (la “Garanzia”).

 

6.2. Sostituzione e restituzione. La sola responsabilità del Venditore ed il solo rimedio esperibile dall’Acquirente ai sensi della Garanzia consistono nella sostituzione dei Prodotti accertati viziati e/o difettosi e/o non conformi o, a discrezione del Venditore, nella restituzione dei medesimi con emissione di nota di accredito.

 

6.3. Valutazione di vizi, difetti e non conformità. Il Venditore si riserva comunque la facoltà di esaminare i Prodotti affettivamente viziati e/o difettosi e/o non conformi, ai fini di valutare l’esistenza dei vizi, difetti e/o non conformità denunciati dall’Acquirente e se gli stessi sono coperti dalla Garanzia. Contestualmente alla denuncia di vizi, difetti e/o non conformità, l’Acquirente dovrà pertanto fornire ogni informazione e documento utile alla predetta valutazione (ad esempio, prove di laboratorio, fotografie, se rappresentative), identificando anche a mezzo del numero di DDT la partita di Prodotti interessati, che comunque dovranno essere posti a disposizione del Venditore e/o di terzi da questi incaricati per ogni opportuna verifica.

 

6.4. Autorizzazione. In ogni caso, il reso dei Prodotti deve essere preventivamente autorizzato dal Venditore; i Prodotti resi senza autorizzazione non legittimano l’Acquirente all’emissione di note di accredito. Le spese ed i rischi derivanti dalla restituzione dei Prodotti sono a totale carico dell’Acquirente.

 

6.5. Rinuncia al diritto di regresso. L’Acquirente rinuncia ad avvalersi del diritto di regresso di cui all’articolo 131 del Codice del consumo.

 

6.6. Esclusione di ulteriori garanzie. Qualunque altra forma di garanzia, espressa o tacita, ivi compresa a titolo di esempio ogni garanzia di legge, si intende esclusa e sostituita dalle presenti Condizioni.

 

  1. Reclami

 

7.1. Reclami e decadenza. A pena di decadenza, l’Acquirente deve riportare sul DDT e denunciare al Venditore immediatamente e comunque non oltre cinque giorni lavorativi dalla consegna, vizi e/o difetti e/o non conformità palesi rilevati nei Prodotti. Eventuali ulteriori vizi occulti, che possano essere riscontrati al momento dell’utilizzo dei Prodotti, dovranno essere denunciati dall’Acquirente al Venditore tassativamente entro e non oltre otto giorni lavorativi dalla scoperta, a pena di decadenza, e comunque non oltre sei mesi dalla data di consegna dei Prodotti.

 

7.2. Contestazioni. Le contestazioni devono essere inoltrate al Venditore ai recapiti presenti sul Sito.

 

7.3. Accettazione tacita. In mancanza di contestazioni nelle forme e nei termini sopra indicati, i Prodotti sono considerati come incondizionatamente accettati.

 

  1. Esclusione e limitazione di responsabilità. Forza maggiore

 

8.1. Esclusione di responsabilità. In nessun caso il Venditore può essere ritenuto responsabile per perdite di profitto, danni incidentali, consequenziali o indiretti di qualunque tipo subiti dall’Acquirente per effetto di inadempimenti contrattuali e/o violazioni di legge.

 

8.2. Limitazione di responsabilità. L’Acquirente dichiara espressamente di accettare che la responsabilità cumulativa del Venditore nei confronti dell’Acquirente, derivante da e/o in relazione ad ogni singolo Contratto, sia a titolo contrattuale che da fatto illecito, non possa eccedere il prezzo totale pagato dall’Acquirente al Venditore per la specifica fornitura, fatto salvo il ricorrere di dolo o colpa grave.

 

8.3. Forza maggiore. Il Venditore non è responsabile nei confronti dell’Acquirente in caso di mancata esecuzione del Contratto, compreso il caso di mancata consegna, derivante da casi di forza maggiore quali, a mero titolo di esempio, ritardata o mancata consegna da parte dei fornitori del Venditore, scioperi o atti equivalenti; atti di terrorismo; sospensione nella fornitura di energia; azioni di guerra, anche non dichiarata; embargo; tumulto o sommossa; incendio; sabotaggio; terremoti e altre calamità naturali; provvedimenti di autorità governative (ad esempio, sanzioni internazionali). In questi casi le Parti avvieranno trattative in buona fede e con spirito di collaborazione per valutare le condizioni per la prosecuzione dei rapporti e l’esecuzione del Contratto.

 

  1. Obbligazioni particolari dell’Acquirente

 

9.1. Canali di vendita. L’Acquirente si impegna a rivendere i Prodotti esclusivamente nel proprio esercizio commerciale e a non utilizzare il canale di vendita del commercio elettronico, direttamente e/o indirettamente per mezzo di piattaforme e/o siti di terzi, salvo specifico e separato accordo con il Venditore.

 

9.2. Rapporti con i consumatori. L’Acquirente riconosce che il Venditore applica una politica dei prezzi volta a tutelare il proprio marchio, la propria reputazione e nome commerciale e si impegna a tenerne conto nell’adeguata determinazione del prezzo di vendita dei Prodotti ai consumatori, attenendosi alle indicazioni di politica commerciale del Venditore, salve motivate ragioni.

 

  1. Proprietà intellettuale

 

10.1. Riconoscimento diritti di proprietà intellettuale. L’acquirente riconosce che i marchi e i segni distintivi, i contenuti, le informazioni, i programmi, i layout, i testi, le immagini, le fotografie (ivi comprese, in particolare, quelle dei Prodotti), i video ed i database utilizzati da Flora, nonché ogni e qualsiasi soluzione tecnica, ideativa e creativa contenuti e/o adottati da Flora nel Sito sono coperti da privativa o comunque sono di esclusiva titolarità di Flora, salvo quanto diversamente indicato per iscritto, e comunque concordato con gli aventi diritto.

 

10.2. Divieti dell’Acquirente. È espressamente vietato all’Acquirente qualsiasi uso del Sito non connesso strettamente alle finalità perseguite da Flora e contrario a quanto previsto dalle presenti Condizioni, inclusi, in via esemplificativa, la riproduzione, la vendita, la modifica, la distribuzione, la trasmissione, la ripubblicazione anche parziale dei contenuti, delle informazioni, dei programmi, dei layout, dei testi, delle fotografie e dei database disponibili sul Sito e delle soluzioni tecniche, ideative e creative adottate.

 

10.3. Utilizzo di immagini. Fermo il rispetto di quanto previsto sopra, l’Acquirente si impegna a utilizzare le immagini presenti sul Sito per esclusivi scopi personali, funzionali all’acquisto del Prodotto, essendo vietata la riproduzione, pubblicazione e diffusione delle medesime per scopi commerciali, fatto salvo lo specifico accordo scritto con Flora. Resta inteso che il presente divieto non è applicabile ai social network e ai portali che favoriscono la condivisione di immagini e di commenti (Facebook ®, Pinterest ®, ecc.), purché l’utilizzo dell’Acquirente sia conforme ai canoni di buona fede, correttezza e sobrietà.

 

Parte II

 

  1. Quantitativi minimi, spese di trasporto, condizioni e modalità di pagamento

 

11.1. Tabella riepilogativa spese e modalità di pagamento. SI applicano agli Ordini ricevuti da Flora le seguenti condizioni per quanto riguarda il quantitativo minimo di acquisto dei Prodotti, le spese di trasporto e le modalità di pagamento:

 

Quantitativo ordine in euro al netto dell’Iva Modalità di pagamento Spese di trasporto
Inferiore ad euro 150,00 Ordine non accettabile Primo ordine sempre a carico di Flora, dal secondo Ordine, se superiore ad euro 250, a carico di Flora; se inferiori (purché nel territorio della Repubblica italiana): contributo spese a carico dell’Acquirente di euro 15,00 per le isole e Venezia, negli altri casi, di euro 10,00. Spedizioni estere sempre a carico dell’Acquirente
 

 

Oltre 150,01

 

 

Pagamento in anticipo mediante bonifico bancario

 

11.2. Conti correnti di appoggio. Salvi diversi accordi scritti, i pagamenti a favore di Flora possono essere effettuati utilizzando i seguenti conti correnti intestati a Flora:

  1.       Conto corrente postale n. 18120691 – IBAN IT54X076011400000001812069;
  2.       Conto corrente bancario – IBAN IT63Y 06370 70970 000010001048, Cassa di Risparmio di Volterra, Agenzia di Castellina Marittima (PI)

 

L’Acquirente dichiara di avere letto e compreso il contenuto delle Condizioni di vendita B2B di Flora e di approvare specificamente, ai sensi dell’articolo 1341 Codice Civile, il contenuto delle clausole contenute nei seguenti articoli:

articolo 1.6. – Legge Applicabile. Foro competente

articolo 2.4. – Rinuncia

articolo 2.5. – Apparenza imputabile

articolo 5.2. – Sospensione del pagamento

articolo 5.4. – Facoltà del Venditore

articolo 5.5. – Compensazione

articolo 5.6. – Risoluzione del Contratto

articolo 6.5. – Rinuncia al diritto di regresso

articolo 6.6. – Esclusione di ulteriori garanzie

articolo 7.1. – Reclami e decadenza

articolo 7.3. – Accettazione tacita

articolo 8.1. – Esclusione di responsabilità

articolo 8.2. – Limitazione di responsabilità

articolo 9.1. – Canali di vendita

articolo 9.2. – Rapporti con i consumatori

 

L’Acquirente _______________________________________

(Il legale rappresentante, timbro e firma, o sottoscrizione on line)